Posizionamento corretto dell’arnia

Exchange
italy
13
1
Posizionamento corretto dell’arnia


Il posizionamento corretto dell'arnia è importante per l'attività e il benessere delle api e per la qualità e l'efficienza del lavoro dell'apicoltore.

basamenti per arnie
livella per assicurare una perfetta orizzontalità del piano di appoggio

Per l’attività e il benessere delle api l’arnia deve essere posizionata su una superficie pari e stabile in modo che evitare il rischio di ribaltamento e con l’apertura rivolta se possibile a sud.

Per la qualità e l’efficienza del lavoro dell’apicoltore è importante che l’altezza da terra sia adatta alla statura dell’apicoltore per evitare di lavorare piegato quando si fanno le attività nel nido e al contrario per non dover sollevare eccessivamente i melari nel caso sia necessario metterne più di uno.

Mediamente, un’altezza dal suolo di circa 40/50 cm è ottimale anche per evitare la risalita dell’umidità dal terreno e l’ingresso di piccoli rettili, coleotteri o topi.

Per i sostegni è possibile usare ferro, legno o pali di cemento. Ogni materiale ha i suoi pregi e difetti:
PREGI
Ferro: pratico (struttura unica), leggero, economico
Legno: sostenibilità, antiscivolo, leggero
Cemento: economico (pali vigna), antiscivolo

DIFETTI
Ferro: possibile scivolamento delle arnie, vibrazioni, verniciatura, conducibilità termica
Legno: costo, manutenzione (deterioramento)
Cemento: pesante

Valutare caso per caso le prestazioni dei materiali utilizzati (peso complessivo sostenibile dalla struttura realizzata)

Usare la livella per mettere in bolla i basamenti è importante per evitare il ribaltamento delle arnie, soprattutto quando sono presenti molti melari che possono sbilanciarle.

E’ preferibile una leggera inclinazione dell’arnia in avanti per consentire la fuoriuscita della condensa.

Posizionare gli alveari in modo che la direzione del volo delle api non interferisca con il passaggio di mezzi agricoli o persone.

Base dei piedi dei sostegni deve appoggiare su terreno stabile e solido o essere sufficientemente larga (es. sottovasi).

© Matteo Giusti

Riferimenti bibliografici

A. Contessi (20216) – Le Api, biologia, allevamento, prodotti – Edagricole, Bologna

Non ci sono avvertenze o normative specifiche

Does the description correspond to the practice applied in your country?
13
1